giovedì 31 gennaio 2013

PIATTO MISTELIOSO

Se domenica scorsa l'ho usata per testare personalmente di che qualità è il  marmo di Corso Vittorio Emanuele, (duro, molto duro) la mia meta del sabato, per la seconda volta consecutiva, è stata SarpiTown.
Ma dato che gran parte dei negozi non vende al dettaglio e il più delle volte mi sono sentita dire  -No! No! Non vende un capo solo!....qui compla inglosso!-
Dove potevo buttarmi allora se non sul cibo? 

In SarpiTown ci sono diverse Trattorie Cinesi.
Che hanno di diverso? Che ci mangiano i cinesi. Mentre nei ristoranti TingTong che abbiamo sotto casa la cucina è stata adattata al gusto italiano, un pò come gli spaghetti con Ketchup o le pizze Tuttigusti+1 che tanto chiedono a noi gli stranieri.
Il sabato precedente avevamo già testato questo tipo di ristorazione ed entrando in una di queste trattorie una fornita clientela, anche italiana, ci ha fatto ben sperare. 
Una cameriera molto carina con un buon uso della lingua italiana ci ha portato i menù che si dividevano in CUCINA TIPICA CINESE e CUCINA CINESE. 
Alla prima parte del menù (quella della cucina tipica cinese) seguiva una sfilza di pagine con una lista di zuppe, primi piatti e medusa, secondi piatti e medusa, piatti di pesce, di carne e medusa, piatti di verdure e medusa, frutta e medusa e tutti dai nomi incomprensibili. La seconda parte del menù (cucina cinese) aveva l'involtino primavera, riso cantonese e pollo alle mandorle.

Strane usanze le loro perchè pare sia d'obbligo far rumore per dimostrare di aver gradito il cibo infatti la cinesina a fianco a noi ha preso un ciotolone di brodaglia dove galleggiavano quattro ziti messi in croce e il risucchio di ogni sua cucchiaiata ci ha accompagnato per tutta la durata del pranzo.

Reduci dell'ottimo risultato ottenuto il sabato precedente, questa volta abbiamo voluto fare i temerari e ci siamo fiondati in un'altra trattoria molto più spartana.
Qui entrando la clientela era solo ed esclusivamente cinese e quasi tutti avevano in mano 'sti ciotoloni al risucchio.
A noi ci hanno fatto accomodare nella saletta interna dove una volta seduta mi sono accorta che sul tavolo dietro a me, a due centimetri dalla mia schiena, c'erano in funzione due di quei pentoloni elettrici per cucinare il riso.
Una delle cameriere, che non parlava un acca di italiano, ci ha rifilato subito il menù a portafoglio, quello con le foto e glappacinese in omaggio, io e Prof ci siamo guardati come a dirci -stavolta abbiamo cannato di brutto ma di bruttobruttobruttol- 
Poi però ho notato che sulla parete c'era un poster grande quanto le cascate nella foresta, esattamente così grande, solo con le immagini ingigantite dei loro piatti tipici e mi ci sono fiondata a pesce.
Ho scartato in partenza il piatto che avevo scelto la settimana scorsa, ovvero un piatto di gamber...ehm volevo dire di peperoncini con gamberoni, sono stata attirata da un piatto con delle cose bianche ma una volta focalizzato che erano zampe di gallina mozzate ho lasciato perdere ed infine ho visto LUI...il MIO PIATTO! Quello che avrei preso in ogni caso.
-Echecazz! appena entrati eran tutti li con stì zupponi a fare....a fare... come si scrive il verso di quando si tira su il brodazzo col cucchiaiooooo?????
E a me mi rifili Il menù cinese per stranieri?-

-Cos'è?- chiedo al cameriere che pure lui l'italiano lo masticava zero.
-Chicken- mi dice -Chicken &CocaCola-
-Yum! Lo voglio-rispondo io....
Il gusto del pollo me lo ricordo bene...il gusto del maiale me lo ricordo bene....il gusto dell'agnello me lo ricordo bene....anche il gusto dell'anatra me lo ricordo bene...
e questo..... non assomigliava a nessuno di loro.
Vojo ben sperare d'essermè magnata nà quagliettina striminzita altrimenti dovrò optare per il Gatto del Castello, il Topino Ballerino o il Piccione Viaggiatore.



IL PIATTO MISTELIOSO







4 commenti:

  1. mi e semblato di vedele un gatto !!!

    RispondiElimina
  2. Settimana scorsa hanno bloccato un carico di duemila gatti, pare destinato a ristoranti cinesi. Dico "pare" perché la destinazione precisa non è stata pubblicata. Kermis come al solito è drastico, però può darsi che non si trattasse di un gatto. Opta per il piccione, se non fosse stato viaggiatore, al più sarà stato un colombo nostrano.
    E attenta ai cani, ogni tanto dalla Romania ce li mandano e qualcuno dovrà pure mangiarli.
    Ciao.

    RispondiElimina
  3. le cosce erano piccine piccine...fatemi ben sperare vi prego!

    RispondiElimina

sentiamo che hai da dire